Rendersi presentabili senza tempo, senza soldi, senza aiuti

mamme-che-si-curano

Tante volte mi sono sentita dire: ma come fai a essere sempre in ordine? La risposta è una e semplice: mi curo. Una cosa che tutte le donne dicono di voler fare ma che in molti casi non fanno per mancanza di tempo, modo o soldi. Questo post è per chi VERAMENTE vuole ritagliarsi un po’ di tempo per sé e rendersi presentabile il più possibile, non per chi se ne frega: se uscire di casa con la ricrescita e la faccia grigia non vi fa né caldo né freddo, è giusto che non abbiate interesse ad investire tempo, aiuti e/o soldi.
Se invece un po’ ci tenete ma vi sembra un’impresa impossibile… Vediamo se riesco a consigliarvi un po’.

Rendersi presentabili: ovvero organizzarsi

Ho sempre preferito farmi il colore da sola, depilarmi da sola, farmi le unghie da sola. Sono momenti con me stessa, al pari di leggere un buon libro o fare sport o cucinarmi qualcosa di buono. Quando sono diventata mamma, ho sistematicamente avuto meno tempo: magari riuscivo a farmi le unghie mentre la bimba dormiva, ma per il colore era già più complicato. Piano piano ho però capito che qualche piccolo accorgimento non solo mi faceva risparmiare tempo, ma anche soldi, quindi ho pensato fosse meglio organizzarsi, in particolare quando le bimbe sono diventate due e io sono rimasta sola (ovvero, zero aiuti).

Depilarsi: un giorno ho detto a mio fratello che quando vivevo sola mi ritrovavo a depilarmi a mezzanotte, e lui mi ha detto: “Eh perché sarà importante depilarsi!”. Beh… sì! Io ci ho sempre tenuto, quindi mi sono organizzata col Silk épil (non dite che fa male, avete partorito), delle strisce sempre a portata di mano e soprattutto il fornellino per la cerca a caldo con cui faccio l’inguine. Sapete quanto mi costava una depilazione all’inguine a Parigi? Tra i 25 e i 50 euro… Ho imparato a farmela da sola. Il Silk épil, poi, ha il vantaggio che si può usare sui peli corti, quindi se si usa ogni due settimane si lavora meno! Poi ho svoltato con la luce pulsata in casa, ma quella è un’altra storia.

Mani e piedi: se sapete mettervi lo smalto, perfetto, fatevi la manicure la sera mentre siete alla tv con vostro marito, o mentre chiacchierate, ottimizzate! Oppure chiedete ad un’amica di mettervelo. Se non vi riesce, lasciate perdere (o andate dall’estetista, ma dovete pagare) e usate un trucco per avere delle belle unghie: svuotate un vasetto di smalto, pulitelo con l’acetone e lavatelo bene. Una volta asciutto riempitelo con olio d’oliva e delle gocce di olio essenziale di limone, e la sera prima di andare a letto spalmate il tutto sulle unghie e massaggiate. Sono 2 minuti che cambiano completamente le vostre mani.
Per i piedi, approfittate di un bagno caldo per far ammorbidire la pelle, poi usate una spatolina per grattare la pelle morta e, almeno una volta la settimana (il top sarebbe tutti i giorni), mettete una bella crema grassa prima di andare a dormire.

Il trucco: io non mi trucco mai, ma una cosa la faccio, metto il mascara e sistemo le sopracciglia. A volte basta una passata di rossetto, oppure del fondotinta per uniformare, ognuno sa di cosa ha bisogno il proprio viso. Se non avete tempo al mattino perché siete sempre di corsa, prendete l’abitudine di fare la sola cosa che pensate vi serva davvero (ma sceglietela bene 🙂 ).

I capelli: io faccio il colore da sola e li taglio da sola, ma ho ricci lunghi, non si vede se non sono precisi. Li taglio ogni 6 settimane perché sono fini e si sfibrano in un attimo, così le punte restano sane e non si svuotano. Prima di lavarli faccio sempre un impacco di olio, quindi cerco di farlo quando so che sto in casa qualche ora (oppure la sera prima, ma attenzione al cuscino). Il colore non è tanto difficile da fare, basta azzeccare la tonalità giusta e tingere solo le radici bianche (altrimenti, se andate a mettere strati su strati di colore, i capelli si sciupano… io comunque vado di henné).

La pelle: prendete l’abitudine di fare uno scrub su tutto il corpo subito prima della doccia. Potete farlo a base di olio e zucchero, oppure comprarne uno con un buon odore. Fatelo anche sul viso, così eliminate le cellule morte. Vi prende 2 minuti in più rispetto alla doccia (no, non ci credo che non li abbiate 🙂 ) e evita di avere la pelle appassita e grigia.

Prendete questi momenti come qualcosa che fate per voi, che vi meritate. A me le spa non piacciono, ma sento ogni tanto il bisogno di dedicarmi a me, di coccolarmi da sola, e allora magari mi guardo una serie mentre faccio il bagno, oppure mi depilo mentre leggo (un po’ più complicato ma si può fare), e così unisco l’utile al dilettevole e in più risparmio pure.

Sentirsi bene con se stesse anche fisicamente può sembrare frivolo, eppure per tante guardarsi allo specchio e vedersi “per bene” è motivo di benessere. Perciò se davvero ci tenete (altrimenti passate oltre, ripeto), prendete qualche piccolo accorgimento, eliminate dall’armadio le cose che vi stanno male (o che non vi stanno più… da anni), siate più ordinate e la vostra vita cambierà in meglio!

Written By
More from Anya

Viaggio in auto coi bambini? Niente paura, basta organizzarsi

Share this...FacebookPinterestTwitterLinkedinemail Alzi la mano chi, in vista del ponte, affronterà un...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.