Il giorno più bello del mondo

il giorno più bello siani

Il giorno più bello.

Vi siete mai chieste qual è stato per voi il giorno più bello?

Per molte donne, quasi per tutte quelle prossime al matrimonio, è il giorno delle nozze, ma io, sarò strana, non l’ho mai pensato, nemmeno quando preparavo il mio matrimonio.

Sarà che poco prima di sposarmi ho scoperto di essere incinta e ho dovuto sostituire il mio mirabolante vestitino con un fondo di magazzino a caso che mi stesse addosso con la panza?

No, è che ho sempre pensato che nella mia vita non avrei mai voluto che ci fosse IL giorno più bello, ma il numero maggiore possibile di giorni più belli. Perché mai limitarsi ad uno?

E’ un giorno bello quello in cui si sorride più di quanto gli angoli della bocca siano stati in giù.

E’ un giorno bello quando i tuoi bambini sorridono.

E’ un giorno bello quando hai vicino a te le persone che ti amano.

A volte penso che aver avuto qualche dolore di troppo e soprattutto tante enormi preoccupazioni quando la mia vita avrebbe dovuto essere nel pieno della spensieratezza sia stato un bene:

è così che rimetti in fila le priorità, che attribuisci il giusto peso alle cose, è così che, se sei capace di farlo, impari ad apprezzare le piccole cose e ciò che ogni giorno può regalarti.

E’ così che ogni giorno può diventare il giorno più bello, perché sei tu che gli dai la possibilità di diventarlo affrontando la vita col sorriso.

Proprio come fa lui, Arturo Meraviglia, (ormai spiantato) impresario innamorato della magia del teatro, che non smette mai di credere che verrà ancora il giorno più bello del mondo, quel giorno in cui un bambino potrà guardare gli artisti esibirsi nel suo teatro come fosse una magia e chiedersi con l’aria sognante: ma come fanno?

Non smette di crederci mai, anche se non ha più un soldo, anche se ha più debiti che speranze, anche se il teatro cade a pezzi, anche se gli restano vicini solo due artisti improbabili e una compagnia di amici che vivono alla giornata come fa ormai lui.

alesil giorno più bello

Eppure quel giorno deve venire.

Arriverà ancora quel giorno in cui tutto tornerà come ai tempi di suo padre, quando in teatro era lui quel bambino sognante che si chiedeva: ma come fanno?!

Sarà questa misteriosa eredità ad aiutarlo?

Come potrà essere questo, se si tratta di due bambini rimasti orfani?

Cosa potrà mai fare lui per questi due bambini?

Potrà essere in grado di regalare loro di nuovo il sorriso?

Ancora non sa, però, Arturo, di cosa siano capaci i bambini.

Perché se lo sapesse, non avrebbe dubbi: nessuno come i bambini può regalare di nuovo il sorriso, nessuno può riuscire a portare una magia così grande nella vita di un altro essere umano.

 

E in questo caso, forse, proprio di magia si tratta…

 

Al cinema dal 31 ottobre vi aspetta “Il giorno più bello del mondo”, il nuovo film di Alessandro Siani.

 

 

 

 

Tags from the story
More from 50sfumaturedimamma

Chi ha detto ceretta?

Share this...FacebookPinterestTwitterLinkedinemail Ormai è diventata una specie di leggenda metropolitana. Ve la...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.