Quale passeggino scegliere: carrozzina, trio, ultra-leggero

comprare trio ultraleggero

I futuri genitori si trovano di fronte a diverse domande che non si erano mai posti prima e soprattutto su argomenti di cui non sanno niente. Una delle principali domande che ruotano attorno ad una nascita di un figlio riguarda ciò di cui si ha bisogno e quella che crea più confusione riguarda probabilmente quale passeggino scegliere.

Perché scegliere un passeggino può sembrare tanto complesso? Perché la scelta tra carrozzina, ovetto, trio, modelli pieghevoli e via dicendo è molto vasta e può confondere chi ancora non ha esperienza in fatto di bambini. Anzi, a volte anche chi i bambini ce li ha già!

Scegliere il primo passeggino, una guida per i neogenitori

Prima dell’arrivo del nuovo bebè i genitori devono pensare a quale passeggino scegliere. Anche soltanto per uscire dalla maternità è fondamentale avere già il prodotto giusto.

Il primo consiglio per le future mamme e i futuri papà è di recarsi in un negozio specializzato nella vendita di passeggini e iniziare a farsi un’idea non soltanto sulle marche più note, come Chicco, Inglesina, PegPerego e molte altre (la lista è lunga!), ma anche per farsi consigliare da personale esperto in base alle proprie esigenze.

Dove comprare il passeggino

Per farvi un esempio, se vi recate in un negozio tra quelli del Consorzio Beberoyal (i punti vendita associati sono settanta su tutto il territorio italiano), potete farvi consigliare dai venditori con esperienza non soltanto una marca specifica, ma anche il modello. Il loro compito è capire quali sono le vostre necessità: vivete in città? Prevedete passeggiate in campagna? Avete l’ascensore? Quanto è grande il vostro bagagliaio? Avete più figli? In questo modo potrete farvi un’idea su quale passeggino possa fare al caso vostro.

Il vantaggio di rivolgersi ad uno dei negozi del Consorzio Beberoyal sta proprio nel fatto che nessuno vi spingerà a comprare un brand specifico, perché i punti vendita sono multimarca, e potrete usufruire dell’esperienza di un’unione nata nel 2005 proprio per offrire il miglior servizio ai genitori in fatto di puericultura.

La varietà dell’offerta dei punti vendita Beberoyal è quella di un megastore, ma con la qualità e il trattamento di un piccolo negozio vicino ai clienti e alle loro esigenze.

Trio o passeggino leggero?

Una volta scelto il vostro negozio del Consorzio, dove sarete certi di trovare una scelta molto ampia di prodotti e personale competente, non vi resta che stilare una lista delle vostre priorità.

Il trio, per esempio, è una delle scelte più diffuse tra i genitori italiani, mentre è meno utilizzato all’estero. È un passeggino, come lo dice il nome, composto da tre pezzi: la carrozzina, utile nei primissimi mesi del neonato, quando ancora non può stare in posizione seduta; l’ovetto, fondamentale per spostarsi in auto; la struttura vera e propria del passeggino, che una volta eliminata la carrozzina diventerà l’unico pezzo con cui vi sposterete.

Il trio ha il vantaggio di assicurare il massimo comfort al neonato e spesso anche ai genitori: la sua struttura è molto solida e normalmente ha molti spazi per riporre borse e altri oggetti. Ha però lo svantaggio di essere ingombrante e pesante, quindi pensateci bene se dovete portarlo su per le scale o avete il bagagliaio dell’auto piccolo.

Il passeggino leggero, o di ultima generazione, è un passeggino molto amato perché permette di coniugare la praticità dell’ultra-leggero, normalmente indicato per i bambini più grandi, al comfort di un trio perché totalmente reclinabile e solido. Oggi esistono passeggini leggeri di ultima generazione che non solo sono perfetti per chi viaggia (diventano compatti come una piccola borsa), ma si possono usare sin dai primi mesi del bambino con estremo comfort. 

Scegliere il passeggino deve quindi tenere conto di alcune variabili che sono diverse per ogni famiglia. Prima di tutto il budget a disposizione: il costo di un trio può variare a seconda della marca, ma anche della “tecnologia”, come pure i passeggini più moderni, come il tanto amato YoYo, hanno un costo assai più alto dei classici marchi italiani.

Un’altra variabile che impatta sull’acquisto del primo passeggino è quella legata alle abitudini familiari: dove vivete (campagna, città), come vi spostate (mezzi pubblici, auto) e altro ancora.

Quando scegliete quale passeggino comprare, quindi, è bene recarsi in un negozio specializzato e farsi consigliare da venditori esperti (trovate il più vicino a voi cercando nella lista del Consorzio Beberoyal), piuttosto che ascoltare gli amici. Questo vi permetterà non solo di fare la scelta giusta in base alle vostre abitudini ed esigenze, ma anche di toccare con mano quello che sarà il primo acquisto importante della vostra nuova vita da genitori.

E non dimenticate che nei momenti in cui non ci si può recare in negozio (per esempio in questo momento storico particolare!), i negozi del Consorzio Beberoyal hanno il vantaggio di essere presenti anche online, con assistenza, e-commerce ben forniti e un servizio clienti personalizzato sulle esigenze delle famiglie.

Per maggiori informazioni sulla scelta del passeggino, collegatevi al sito beberoyal.com.

Eitchette adesive
Tags from the story
More from 50sfumaturedimamma

L’arte del giudizio

Share this...FacebookPinterestTwitterLinkedinemail Nel momento stesso in cui diventi madre, devi prepararti ad...
Read More

2 Comments

  • Un ottimo approfondimento anche perché è molto facile arrivare al momento della scelta con un po’ di confusione in testa, data la vastità dei prodotti e di caratteristiche.

    La scelta è importante e i neo genitori sicuramente cercano di fare la scelta più duratura oltre che la più vicina alle loro esigenze!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.