Back to school: come preparare il rientro a scuola

back to school

Tre lunghi mesi di vacanza – in particolare nel 2020 – possono sembrare un’eternità e spesso il rientro a scuola può risultare difficile. Ma non se ci si prepara in anticipo!

Che sia il primo anno di un nuovo ciclo – materna, elementari, medie, superiori – oppure un anno in corso, i bambini e ragazzi si sentono rassicurati dall’arrivare al primo giorno di scuola già pronti. Come?

Primo giorno di scuola, come affrontarlo al meglio

Una delle cose più utili per affrontare al meglio il primo giorno di scuola è sicuramente avere un’idea di chi saranno i propri compagni, ma anche la scuola in sé. Se avete figli piccoli che devono affrontare un nuovo ciclo e sapete che sono sensibili e si fanno prendere facilmente dall’ansia, fate un giretto fuori da scuola (o dentro, se si può) qualche giorno prima dell’inizio delle lezioni, in modo da preparare il bimbo ed abituarlo un minimo ai nuovi spazi. Anche se la scuola è già frequentata, potrebbe essere utile una “rinfrescatina” per quei bambini e ragazzi che vivono il rientro con ansia. Se si cambia ciclo, dare un’occhiata ai nomi dei compagni può essere ugualmente utile. Sapere che con loro ci saranno volti noti li aiuterà!

Oltre a questi consigli, può essere utile consultare il programma dell’anno scolastico, per parlare col bambino di ciò che studierà e verificare le sue aspettative, anche quelle negative. Ci sono bambini e ragazzi che aspettano con gioia l’inizio della scuola, altri che non sanno bene cosa aspettarsi e hanno paura di non essere all’altezza, o di annoiarsi. Parlatene con loro prima che la scuola inizi!

Fatevi trovare preparati!

C’è un altro grosso tema molto discusso dalle famiglie italiane ogni estate: il materiale scolastico. Di solito, già a giugno le insegnanti consegnano una lista ai bambini che servirà per l’anno dopo. Non serve correre a comprare tutto subito, ma arrivare al primo giorno di scuola già preparati può alleggerire l’ansia dei bambini, soprattutto quelli più grandi che sanno già come funziona. Se non avete la lista completa perché magari avete cambiato scuola, non preoccupatevi: potete chiederla all’istituto o semplicemente ad altri genitori.

Per non spendere un patrimonio, vi consigliamo di fare un giro su internet e dare un’occhiata a diversi siti. Anzi, ancora più facile, potete consultare un sito comparatore di prezzi, come idealo, dove troverete le migliori occasioni per articoli di cancelleria, vestiti, grembiuli, zaini, insomma tutto il necessario per un back to school che non vi faccia spendere un capitale.

Il back to school può rappresentare un momento di tensione per genitori e bambini, in particolare in un anno complicato come questo. Ma per preparare al meglio il rientro, è importante parlare coi bambini, renderli partecipi della nuova realtà e, perché no, prevedere in anticipo le cose.

In bocca al lupo a grandi e piccini per questo rientro a scuola 2020/2021!

Eitchette adesive
More from 50sfumaturedimamma

Fenomenologia della mamma : la mamma accattona

Share this...FacebookPinterestTwitterLinkedinemail Mai invitare l’accattona a colazione. Mai. In ogni classe, scuola,...
Read More

1 Comment

  • Consigliare di acquistare su internet é un’ ottima idea in questo periodo… visto come vanno i piccoli negozi! Neanche se le cose costassero il triplo nei negozi REALI! Mi raccomando compriamo tutto su internet… arriverà quella mattina che vi siete scordate di comprare qualcosa (ah e magari il cartolaio quel qualcosa ve lo portava pure a scuola) e il cartolaio avrà chiuso per sempre!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.