Esiste il pannolino perfetto?

pannolini migliori per me

Quante volte vi è successo di trovare il lettino bagnato NONOSTANTE il pannolino?

Quante volte vi siete addormentate con il bambino accanto e siete state svegliate (malissimo) da una fuoriuscita?

E quante volte vi siete trovate a perdere la pazienza perché il pannolino non si chiude bene o tira o è corto… Eppure la taglia è quella corretta?!

Possibile che non esista un pannolino comodo?!

Che non tiri, non si strappi, sia di materiali traspiranti, tenga più ore e non ci debba far prendere difficilissime decisioni tipo “meglio, nel caso, una fuoriuscita di pipì o di cacca? Meglio coprire di più davanti o dietro?”.

Nella vita c’è chi si lamenta e chi passa all’azione, e se voi ed io siamo quelle dei lamenti (e delle parolacce), per fortuna in Nuova Zelanda una mamma è passata all’azione:

oltre ad avere dei figli (4!), quindi, ha deciso di progettare un pannolino che fosse a buon prezzo (è una mamma, sa quanto costano!), di qualità superiore, adatto alle pelli più sensibili e delicate e che non avesse nessuna fuoriuscita.

Ed ecco a voi, dopo una lunga gestazione, i pannolini Rascal + Friends

Ci sono bambini che a 1 anno girano già senza pannolini… I miei no, ve l’ho raccontato tante volte. Ed è stato così che ormai qualche tempo fa siamo incappati nei pannolini Rascal+Friends per puro caso facendo la spesa alla Coop. 

Beh, li abbiamo consigliati a tutti per la qualità, per il rapporto qualità-prezzo, per la totale assenza di fuoriuscite, ma soprattutto per la eccezionale vestibilità (che per i bambini più grandi è difficilissima da trovare!).

E’ per questo che ora ve ne parlo con entusiasmo, perché ho provato personalmente e so: ci ho messo la mano, insomma!

Ma cos’hanno di diverso questi pannolini Rascal + Friends?

Ve ne accorgerete subito che i pannolini Rascal + Friends sono stati pensati dai genitori per i genitori.

Il prezzo

Niente canali di vendita altolocati e difficili da raggiungere: li trovate alla Coop, sono distribuiti in Italia con una partnership esclusiva con Coop che al momento li vede unici rivenditori.

Prezzo equo, ma nessun compromesso in termini di qualità!

migliori pannolini per me

2. Cos’hanno dentro?

E’ il primo marchio di pannolini al mondo a ricevere da BioChecked il certificato 100% senza glifosato.

E non basta: hanno anche le certificazioni OEKO-TEX e Dermatest e non solo: non dimentichiamo che Rascal+Friends ha ottenuto anche la certificazione PETA, che  assicura che i pannolini sono cruetly-free e vegani.

Non contengono lattice e profumi.

L’inchiostro utilizzato per renderli così carini è a base d’acqua e la cellulosa proveniente da foreste sostenibili. 

3. la vestibilità altissima

La fascia dorsale del pannolino è alta ed elastica.

Questo consente di modellare il pannolino sulla schiena del bambino ed evita le perdite posteriori: il pannolino segue la linea della schiena e non lascia vuoti.

Le barriere laterali sono doppie, così prevengono le fuoriuscite nelle situazioni più classiche di pressione sul pannolino che si presentano ogni giorno (seggiolino auto e marsupio/fascia, ad esempio).

Le linguette laterali sono una gioia: non sono elastiche, quindi non tirano, non si rompono alla prima presa in mano!, sono progettate su misura e si allacciano sui fianchi e non sul pancino: questo è un fattore importante, dato che l’ombelico dei piccolini è di solito molto sensibile (soprattutto nei neonati) e il pannolino fa meno pressione su di esso grazie alle linguette di presa.

Per le taglie 1 e 2 è presente l’indicatore di bagnato che aiuta i neogenitori.

Il bambino resta asciutto grazie ad un nucleo 3D sommato ad uno strato di assorbimento rapido e alla superficie traspirante.

pannolini rascal

4.il nome

Perché “Rascal”? Perché “rascal” è un termine che equivale al nostro “monello”, quel modo di dire “monello” che solo noi genitori riusciamo a dire affettuosamente ai figli.

Hai Presente?

5. PROMO

Se vi va di provarli, o se già li usate, sappiate che fino a fine mese sono in corso alla Coop speciali promozioni.

Che aspettate?

Tags from the story
More from 50sfumaturedimamma

Sono una brava mamma?

Share this...FacebookPinterestTwitterLinkedinemail Sono una brava mamma? Ce lo chiediamo, di continuo. A...
Read More

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.